Damiano Sgarella, il Diversamente Alfista

1
1575
Damiano Sgarella benvenuta alfetta gtv bialbero.it

Damiano Sgarella, la GTV e le altre.

Damiano Sgarella-Alfetta Gtv-bialbero.it

Quella di Damiano Sgarella è una Storia di Alfista… a scoppio ritardato. Il destino ha regolato per lui l’anticipo in ritardo, rispetto a quanto accade nei cuori degli appassionati “comuni”.

Damiano non è un appassionato “comune”. Ama definirsi “Diversamente Alfista”, ma non c’è sabato o domenica in cui si faccia mancare una visita a quello che rimane degli stabilimenti di Arese. A bordo delle sue Alfa. Lo seguo su Facebook, e a quanto pare l’anticipo ritardato ha prodotto in lui un gran tiro in alto: Damiano si nutre di libri e ottani, racconta aneddoti e curiosità, e pubblica in continuazione foto e chicche da appassionato verace. Ma andiamo per gradi: questa volta lascio che sia lui a raccontarsi in prima persona.

Da parte mia, posso solo aggiungere un sincero messaggio di benvenuto su Bialbero: la comunità ha bisogno di personaggi come te. Grazie Damiano, è un piacere averti tra i nostri.

Paolo Sorgi

Alfetta GTV: Il canto della sirena

Era la fine di agosto 2008, 4 mesi dopo la laurea avevo finalmente trovato lavoro. Mi serviva una macchina ma potevo spenderci poco, e così in un’officina trovai parcheggiata fuori una Fiat Panda col cartello “OCCASIONE”.

Entrai nell’officina per chiedere maggiori dettagli e in un ponte in fondo, nella penombra vidi 4 fari e uno scudo che facevano capolino a mezz’aria, tra le piastrelle rosse e il soffitto grigio.

Damiano Sgarella GTV-in-garage-bialbero.it

E’ una cosa difficile da spiegare; è un qualche cosa che si muove dentro. Quella GTV guardava proprio me e io la volevo. Questi pensieri che mi attraversavano la testa furono bruscamente interrotti dalla voce del meccanico: “Mi dica, in cosa posso esserle utile?” “Buongiorno, volevo sapere il prezzo della Panda, quella parcheggiata fuori”…

Fiat-Alfa. Un viaggio di sola andata

E così, comprai la mia prima macchina: una Panda usata. Me ne andai e non chiesi nemmeno notizie e informazioni sulla GTV che mi aveva rapito lo sguardo.

Me ne dimenticai; passò un anno e un mio amico di nome Giuseppe una sera si presentò sotto casa mia con un’Alfetta “scudo largo” di colore verde pino. L’aveva acquistata! Me ne innomorai subito e allora mi rivenne in mente della GTV dell’officina che incontrai un anno prima.

L’indomani passai, entrai dentro e la rividi! Questa volta stava appoggiata a terra sulle sue ruote, sempre però in un angolo e seminascosta nel buio. Si riavvicinò il meccanico, si ricordò di avermi venduto la Panda l’anno prima e mi chiese nuovamente in cosa potesse essermi utile…

Damiano Sgarella-Alfetta-GTV-motore-bialbero.it

Il Bialbero non fa prigionieri

Fu allora che gli spiegai il mio interesse per la GTV. Fu un po’ sorpreso, perchè la vettura era sua da qualche anno e non aveva pensato di venderla. Al che, mi dimostrai (come sinceramente lo ero) molto interessato: quella macchina chiamava me!

Un paio di scambi di battute e alla fine me la mostrò: accese il motore, mi fece salire al posto di guida, diedi una mezza accelerata: “Wrooooooommmmm pom pom pom!”… Ero emozionato! Credo che il meccanico percepì in maniera evidente il mio interesse sincero… Alla fine me la vendette e la portai a casa!

Damiano Sgarella benvenuta alfetta gtv bialbero.it

Oggi ho la fortuna di possedere 3 Alfa Romeo: dopo la GTV ho portato a casa un’Alfa 33 1,3 e un’Alfa 90 2.0 Iniezione.

L’Alfa è diventato il “mio marchio” di riferimento? No. Qualcosa ancora di più profondo. L’Alfa Romeo è diventata per me un “orgoglio di appartenenza”. Non mi vedrei rispecchiato in nessun altro marchio al mondo, perchè solo lei mi tocca dentro, mi emoziona, mette in moto una tensione positiva…

“Tutte cose che hanno a che fare più col cuore che col cervello”.

Damiano Sgarella

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here