Walter De Silva racconta: gli anni in Alfa Romeo

0
4623
Walter De Silva 156 GTA bialbero.it

Abbiamo incontrato Walter De Silva in occasione dell’evento organizzato da Alfa Club Abruzzo, per celebrare i venti anni della 156. Il suo papà ci ha raccontato la sua storia: gli inizi in Fiat, l’avventura in Alfa Romeo, e l’approdo al gruppo VW. Una storia densa di vita e di aneddoti, felici e meno, raccontata senza peli sulla lingua.

In questa prima puntata, De Silva e gli anni in Alfa Romeo. Buona lettura e buona visione: in basso trovate il video 😉

Walter De Silva e Alfa Romeo: gioie e dolori

La mia è una storia da incazzato. L’Alfa Romeo era la mia vita: giorno, notte, e a casa. Sabati e domeniche inclusi.

Walter De Silva inizia la sua carriera in Fiat, dove impara tutto di quel mestiere che poi avrebbe fatto diventare la sua arte. Gli anni in Alfa Romeo sono anni di passione: il Centro Stile, il team giovanissimo, i grandi sogni e le cocenti delusioni.

I felici ricordi del cammino verso la 156 si mischiano a quelli macchiati dall’ombra minacciosa di Fiat. L’inquietante apparato Piemontese ha infatti più di una volta osteggiato innovativi progetti degli uomini di De Silva.

L’Alfa 166 e il boicottaggio di Torino

L’Alfa 166 originaria, in codice progetto 934, non è quella che poi sarebbe uscita sul mercato, ma una sua versione “B”.

Penso che tutti ricordiate la K per quanto era brutta e per quanto era fatta male.

Walter De Silva 166 bialbero.it

La storia in sintesi è questa: la 166 che De Silva disegna con la sua squadra, esce per un clinic test con la Lancia K. Al test la 166 (che De Silva chiama “La nostra 166“) sbaraglia letteralmente la Lancia K. Al punto che viene bloccata da Torino. Nei corridoi piemontesi si decide di mandare avanti 156 e K, per riprendere in seguito un modello “B” e della 166. Che era molto diversa dalla versione originaria…

La “nostra” 166 aveva un fil rouge con la 156 – presente anche sulla 147 – che non troviamo invece nella versione definitiva.

Sebbene la “nostra” 166 non sai mai giunta sul mercato,  abbiamo avuto la fortuna di vederla nascere di nuovo per mano dello stesso Walter De Silva. Nel video, oltre a raccontare i suoi anni in Alfa Romeo, ci ha disegnato “dal vivo” la 166 nella sua idea originaria.

Il primo Suv al mondo è Alfa Romeo?

O almeno, avrebbe dovuto esserlo. E ovviamente, porta anch’esso la firma di Walter De Silva. Avrebbe. Il condizionale è d’obbligo perché anche qui, o meglio nei corridoi piemontesi, si è deciso altro.

La Kamal avrebbe anticipato di tre anni il concetto di Crossover compatto, settore poi divenuto centrale per molte Case.

Ma per Fiat, (anche) questo, è stato degno di censura.

Alfa Romeo Camal bialbero.it

Tutto il resto, è Savoia.

(non ho detto Gioia)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here